"Northern Lights" new Q.I.'s CD

In uscita per l'etichetta "Ema Vinci Classic" il nuovo CD del quartetto Indaco "Northern Lights", con brani di Grieg, Rachmaninov, Sallinen e una prima registrazione assoluta del brano del nostro violoncellista Cosimo Carovani "Norrsken"





1) Sergej Vasil'evic Rachmaninov (1873 – 1943): Quartetto n. 1 (1889 – 90)

II. Romanze: Andante espressivo

III. Scherzo: Allegro

2) Aulis Sallinen (b.1935): Quartetto n. 3, Aspetti della marcia funebre di Peltoniemi Hintrik, op. 19 (1969)

3) Edvard Grieg (1843 – 1907): Quartetto n. 1 in sol minore op. 27

I. Un poco Andante – Allegro molto ed agitato

II. Romanze: Andantino

III. Intermezzo: Allegro molto marcato – Più vivo e scherzando

IV. Finale: Lento – Presto al saltarello

4) Cosimo Carovani (b.1991): Norrsken: per una terra che brucia, quattro låtar per quartetto d’archi op. 34 (2019)

I. Vorgesang: en siren

II. Mit Feuer (Scherzo)

III. Northern lights

IV. Sista gryningen


Northern Lights


Un racconto eschimese spiega così l'origine della luce: «II corvo che nella notte eterna non poteva trovare cibo, desiderò la luce, e la terra si illuminò». Se c'è un vero desiderio, se l'oggetto del desiderio è veramente la luce, il desiderio della luce produce la luce.

Simone Weil


Cercando sul dizionario il vocabolo “luce”, la prima definizione è sempre quella di ente fisico, di fenomeno scientificamente misurabile.

Tuttavia, fin dagli albori dei tempi, luce ha assunto prevalentemente una valenza simbolica ed allusiva, un rimando ad altro. Curiosamente, quindi, la luce – che a livello fisico consente una migliore visione delle cose – rimanda più facilmente a qualcosa di invisibile.

Luce è vita: dal celeberrimo fiat lux al dare alla luce una creatura vivente.

Luce è conoscenza: si pensi all’Illuminismo che intendeva rischiarare con i lumi della ragione l’oscurantismo delle epoche precedenti. O a Platone e al mito della caverna.

Luce è autocoscienza: si cerca di illuminare le pieghe oscure dell’inconscio.

Luce è arte: Michelangelo, Vermeer, ma anche Storaro e Nykvist.

Luce è molte altre cose che irradiano la sfera oggettiva e soggettiva di ogni essere vivente e che non può quindi essere costretta nelle strette maglie di una definizione scientifica.


(libretto Vittoria Fontana)



https://www.emavinci.it/store/prodotto/northern-lights-quartetto-indaco

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti